NAVARATRI – Le 9 notti della Dea

Nella tradizione vedica, tantrica e astrologica indiana, Navaratri è considerato un periodo favorevole per sviluppare la nostra pratica spirituale e la nostra consapevolezza nella vita di tutti i giorni.

Navaratri è tradizionalmente la celebrazione delle nove notti della Dea Durga. Nel corso di queste nove notti, la frequenza di Durga, considerata un potente archetipo della madre, ci attraversa per duellare con le molteplici manifestazioni dei nostri demoni interni che incontriamo nella ricerca di pacificazione dei nostri sensi. La sua vibrazione, se accolta consapevolmente, ci sostiene a lasciar andare i nostri attaccamenti, le nostre resistenze interiori, e tutto ciò che ci tiene nella non comprensione e nella sofferenza. Queste nove notti simboleggiano la nostra lotta interiore per purificare le tendenze negative del nostro sé non consapevole.

Iscriviti gratuitamente ai tre appuntamenti di auto-iniziazione in cerchio

3 appuntamenti

26 settembre, 30  settembre, 5 ottobre

Alle ore 20:30

MANTRA | DHARANA | CO*CREAZIONE

Dea Durga

Perchè e come il periodo di Navaratri può essere per noi benefico?

La tradizione Tantrica Indiana è nota per il suo fascino e per la sua profonda conoscenza sui cicli della Shakti: la Manifestazione, le fluttuazioni del campo di energia cosciente a livello del nostro pianeta e dell’universo. Queste fluttuazioni ci riguardano profondamente, spesso in modo del tutto inconsapevole. Il Tantra è una risorsa enorme di conoscenze per lo studio e l’utilizzo più consapevole di questi cicli della natura e di energia. Alcuni periodi o momenti specifici dell’anno sono riconosciuti dall’approccio Tantrico come dei “portali”, cancelli aperti che ci possono aiutare ad aumentare in modo significativo i risultati della nostra pratica spirituale. Un modo semplice per capire l’importanza

di questi periodi specifici è che sono come degli amplificatori. I risultati dei nostri sforzi e della nostra pratica sono semplicemente moltiplicati notevolmente se riconosciamo questi cicli e ci connettiamo a loro più consapevolmente.

Navaratri è uno dei periodi più importanti per la rigenerazione e per l’armonizzazione della nostra energia a livello individuale e planetario. In questo periodo siamo in grado di acquisire e cristallizzare più rapidamente ed armoniosamente vari aspetti della Shakti. Armonizzando la nostra energia, la nostra “Shakti”, ci apriamo naturalmente ad una percezione più ampia e completa del nostro essere e ad una interconnessione più stretta fra la coscienza e l’energia.

Tre cicli di tre: tre appuntamenti on-line

L’azione di purificazione e pacificazione si amplificherà e approfondirà gradualmente nel corso di questi 9 giorni. Questa espansione può interessare tutti i livelli del nostro essere simultaneamente o in successione, ma il Tantra Indiano descrive la progressione come segue: questo periodo di 9 notti / giorni è simbolicamente diviso in tre cicli di tre notti governati dalla vibrazione di tre Dee: Durga, Lakshmi e Saraswathi.

Con i nostri appuntamenti sulla piattaforma Zoom, ci autoinizieremo in cerchio nell’entrare nei vari portali attraverso

MANTRA | DHARANA | CO*CREAZIONE | CONTEMPLAZIONE

Poter vivere questa esperienza connesse ad altre persone, amplificherà ancor più l’espansione di Navaratri.

Durante la nostra sessione serale, Ysmail ci accompagnerà con “Le Note della Dea”:

Nella musica classica indiana da più di un millennio vengono tramandate melodie direttamente ispirate alla Dea e alle divinità. Gli antichi musicisti indiani incontravano la Dea attraverso le stagioni, la luce e l’oscurità del giorno e della notte, le stelle…

Ispirandosi così alla danza sulla terra della Dea, i musicisti dell’antica India le hanno dedicato melodie, che Ysmail porterà con il suo sitar nei nostri incontri.

Iscriviti gratuitamente ai tre appuntamenti di auto-iniziazione in cerchio

3 appuntamenti

26 settembre, 30  settembre, 5 ottobre

Alle ore 20:30

MANTRA | DHARANA | CO*CREAZIONE

Facilita

Nadeshwari Joythimayananda

Nadeshwari, di origini Srilankesi e Indiane, trasmette lo Yoga attraverso la tradizione aperta al femminile, orientata alla ciclicità, l’accoglienza, la trascendenza incarnata nella saggezza della Dea Madre, archetipo universale presente in tutte le culture del pianeta. Nella pratica che trasmette si crea un incontro continuo fra l’esperienza del corpo fisico volto a vivere fluidità, vigore o stasi e l’approccio energetico al sentiero spirituale. Dopo aver maturato in Europa un’esperienza decennale nella trasmissione di pratiche di consapevolezza in cerchio, dà vita in Italia alla formazione Awakening Yogini Shakti, per le donne e con le donne, per una maturità femminile comunitaria. Con questa visione ha ideato vari percorsi on-line che si prendono cura del corpo e della connessione con gli astri. É coautrice del libro per le figlie, donne e nonne: Lunatika, viaggio nell’universo femminile (Macro Edizioni).

Intervento di sitar con Ysmail

Polistrumentista e musicoterapeuta certificato, formato nei sistemi musicali occidentali e orientali. Studia sitar e classica indiana a Varanasi con Pandit Amarnath Mishra e G. Ricchizzi ad Assisi. Si forma inoltre in basso jazz presso il conservatorio di Genova ed è esperto in tecniche di canto diplofonico. Oltre all’attivita concertistica come sitarista/bassista, è musicoterapeuta in ambito riabilitativo (Alzheimer) e oncologico. Unendo pratiche di meditazione delle tradizioni buddhiste tibetane (Mahayana e DzogChen) ed elementi vedici sul Suono interiore e la vibrazione, crea un metodo di canto armonico funzionale alla pratica yogica e meditativa. Coordina un coro di canto armonico, il cui obiettivo è lasciare affiorare nei partecipanti e negli ascoltatori l’esperienza diretta del naturale legame tra Suono e Coscienza.

Iscriviti gratuitamente ai tre appuntamenti di auto-iniziazione in cerchio